Le attrici Alexis Bledel, Madeline Brewer, Yvonne Strahovski, Elisabeth Moss, Samira Wiley e Amanda Brugel
in foto: Le attrici Alexis Bledel, Madeline Brewer, Yvonne Strahovski, Elisabeth Moss, Samira Wiley e Amanda Brugel

La 75esima edizione dei Golden Globe, presentata da Seth Meyers, ha visto trionfare a sorpresa il film “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”, diretto da Martin McDonagh, che ha portato a casa ben 4 riconoscimenti, tra cui Miglior film drammatico e Migliore sceneggiatura mentre il favorito Guillermo del Toro ha vinto solamente i Golden Globe come Miglior regista per “La Forma dell’Acqua – The Shape of Water” e come Miglior colonna sonora originale, andato ad Alexandre Desplat. Il Miglior attore in un film drammatico quest’anno è il grande Gary Oldman per la sua performance di Winston Churchill ne “L’ora più buia” mentre Frances McDormand metterà in bacheca quella per la Migliore attrice in un film drammatico proprio per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”. Il Golden Globe al Miglior attore non protagonista è stato vinto da Sam Rockwell sempre per il fortunato “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” mentre la Migliore attrice non protagonista è la talentuosa Allison Janney per “I, Tonya”.

"Coco" è il Miglior film d’animazione

James Franco e Saoirse Ronan hanno portato a casa l’ambito riconoscimento, rispettivamente, come Miglior attore e Miglior attrice in un film commedia o musicale per “The Disaster Artist” e “Lady Bird” mentre il Miglior film d’animazione, quest’anno, è stato il bellissimo “Coco”, ultimo nato di casa Disney-Pixar che sta conquistando il botteghino mondiale e di cui sentiremo parlare, sicuramente, anche agli Oscar. A sopresa, il Miglior film straniero è “Oltre la notte”, di Fatih Akin che ha strappato il Globe al favorito e già pluripremiato “The Square”, del regista Ruben Östlund. L’emozionatissima Oprah Winfrey ha ritirato il Premio alla carriera Cecil B. DeMille, prima donna di colore in assoluto a riceverlo nella storia dei Golden Globe mentre.

“The Handmaid’s Tale” e "Big Little Lies" trionfano per la televisione

Sul fronte televisivo, invece, la serie “The Handmaid’s Tale” ha vinto 4 Golden Globe (tra cui Miglior miniserie o film per la tv e Miglior attrice in una serie drammatica a Elisabeth Moss). Il Miglior attore in una serie drammatico a è Sterling K. Brown per “This Is Us” mentre la Miglior serie commedia o musicale di quest’edizione è “The Marvelous Mrs. Maisel”. “Big Little Lies – Piccole grandi bugie” è la Miglior miniserie o film per la televisione e ha regalato a Nicole Kidman il premio come Miglior attrice in una miniserie o film per la televisione e a Laura Dern quello come Miglior attrice non protagonista. Ewan McGregor, invece, ha ritirato il Globe come Miglior attore in una miniserie o film per la televisione per “Fargo”.

Tutti i vincitori per il Cinema

Miglior film drammatico

Tre manifesti a Ebbing, Missouri – regia di Martin McDonagh

Miglior film commedia o musicale

Lady Bird, regia di Greta Gerwig

Miglior regista

Guillermo del Toro – La forma dell'acqua – The Shape of Water

Migliore attrice in un film drammatico

Frances McDormand – Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Migliore attore in un film drammatico

Gary Oldman – L'ora più buia

Migliore attrice in un film commedia o musicale

Saoirse Ronan – Lady Bird

Migliore attore in un film commedia o musicale

James Franco – The Disaster Artist

Miglior film d'animazione

Coco, regia di Lee Unkrich e Adrian Molina

Miglior film straniero

Oltre la notte (Aus dem Nichts), regia di Fatih Akın • Germania

Migliore attrice non protagonista

Allison Janney – I, Tonya

Migliore attore non protagonista

Sam Rockwell – Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Migliore sceneggiatura

Martin McDonagh – Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Migliore colonna sonora originale

Alexandre Desplat – La forma dell'acqua – The Shape of Water

Migliore canzone originale

This Is Me (Pasek and Paul) – The Greatest Showman

Tutti i vincitori per la Televisione

Miglior serie drammatica

The Handmaid's Tale

Miglior attrice in una serie drammatica

Elisabeth Moss – The Handmaid's Tale

Miglior attore in una serie drammatica

Sterling K. Brown – This Is Us

Miglior serie commedia o musicale

The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior attrice in una serie commedia o musicale

Rachel Brosnahan – The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior attore in una serie commedia o musicale

Aziz Ansari – Master of None

Miglior miniserie o film per la televisione

Big Little Lies – Piccole grandi bugie (Big Little Lies)

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione

Nicole Kidman – Big Little Lies – Piccole grandi bugie

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione

Ewan McGregor – Fargo

Migliore attrice non protagonista in una serie, mini-serie o film per la televisione

Laura Dern – Big Little Lies – Piccole grandi bugie

Miglior attore non protagonista in una serie, mini-serie o film per la televisione

Alexander Skarsgård – Big Little Lies – Piccole grandi bugie