Dopo il bellissimo “The Lobster”(2015), il greco Yorgos Lanthimos torna nelle sale con l’atteso thriller psicologico, a tinte horror, “Il Sacrificio del Cervo Sacro”, con protagonisti Colin Farrell e il premio Oscar Nicole Kidman. Il film è stato presentato, in anteprima, al Festival di Cannes 2017, dove ha portato a casa l’ambito Prix du scénario, conquistando anche il pubblico della Croisette. Farrell è nei panni del cardiochirurgo Steven Murphy che vive una vita tranquilla e agiata con la moglie Anna (Nicole Kidman) e i figli Kim e Bob. La famiglia non sa, però, perché Steven ha accolto in casa il giovane Martin (Barry Keoghan), quasi come un terzo figlio. Solo quando il piccolo Bob manifesterà strani disturbi fisici, un atroce evento del passato avrà angoscianti ripercussioni sul presente.

Lanthimos ha scritto la sceneggiatura con il fidato collaboratore Efthymis Filippou e i tocchi surreali, paranormali ed enigmatici che hanno deciso di dare rendono il film davvero magnetico dall’inizio alla fine. Il regista ha deciso di affidare la fotografia, per lui elemento molto importante, a Thimios Bakatakis mentre il montaggio e la scenografie sono rispettivamente di Yorgos Mavropsaridis e Jade Healy. I costumi, invece, sono opera di Nancy Steiner. Accanto ai protagonisti principali, ci sono anche Alicia Silverstone e Bill Camp. “Il Sacrificio del Cervo Sacro” sarà distribuito nelle nostre sale, da Lucky Red, a partire dal prossimo 28 giugno.

La trama

Steven Murphy è un rinomato chirurgo cardiotoracico e, con sua moglie Anna e i figli Kim e Bob, vive una vita agiata e tranquilla. Un giorno, però, Steven stringe amicizia con Martin, un adolescente misterioso e solitario orfano di padre, e decide di prenderlo sotto la sua ala protettrice. Quando il ragazzo viene presentato alla famiglia, ad un tratto cominciano a verificarsi eventi sempre più inquietanti. Strani disturbi fisici iniziano a colpire i componenti della famiglia di Steven che sarà costretto a compiere un sacrificio enorme per non rischiare di mettere a repentaglio tutto quello che aveva costruito fino ad allora.

Il cast

Colin Farrell (dott. Steven Murphy) è già stato il protagonista del surreale “The Lobster”, diretto sempre da Yorgos Lanthimos, dove recitava al fianco di Rachel Weisz. La pellicola ha vinto il Premio della Giuria al Festival di Cannes 68 e Farrell ha ottenuto la nomination come Migliore Attore in un Film Commedia o Musicale ai Golden Globe del 2017. Di recente, lo abbiamo visto in “End of Justice – Nessuno è innocente”, al fianco di Denzel Washington. Nicole Kidman (Anna Murphy), ha già lavorato con Colin Farrell ne “L’Inganno”(2017), di Sofia Coppola, ma nel 2016 l’abbiamo vista anche nello splendido “Lion – La strada verso casa”, di Garth Davis. Il giovane e bravissimo attore irlandese Barry Keoghan (Martin), invece, è apparso nel pluripremiato “Dunkirk”(2017) di Christopher Nolan e nelle serie tv “Love/Hate” e “Rebellion”. Completano il cast: Raffey Cassidy (Kim Murphy), Sunny Suljic (Bob Murphy), Alicia Silverstone (madre di Martin) e Bill Camp (Matthew).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Le scene di chirurgia cardiaca che vediamo nel film sono tutte reali e sono state girate durante un’intervento su un paziente al quale sono stati impiantati 4 bypass. Colin Farrell ha assistito a tutta l’operazione.

2. Il titolo è un riferimento esplicito alla tragedia di Euripide, “Ifigenia in Aulide”. Nella mitologia greca, Ifigenia è la figlia di Agamennone, colei che doveva essere sacrificata per i peccati di suo padre.

3. Anche se i loro personaggi hanno due anni di differenza, Raffey Cassidy (Kim) ha 10 anni in meno di Barry Keoghan (Martin).