A metà anni Novanta Jason Priestley ha fatto a cazzotti con Harvey Weinstein, il noto produttore nell'occhio del ciclone per le accuse di abusi e molestie sessuali nei confronti di diverse attrici. L'attore, conosciuto soprattutto per il suo ruolo di Brandon Walsh nel più noto dei drama americani anni '90, Beverly Hills 90210, ha fatto emergere un battibecco avvenuto con il produttore quando era all'apice della sua carriera.

La scazzottata tra Jason Priestley e Harvey Weinstein

Priestley ha rivelato, infatti, di aver preso a pugni Harvey Weinstein a un party in seguito a una discussione. Via Twitter ha ricordato i momenti di quella serata:

Golden Globes '95 … Miramax Party … Harvey mi dice che devo andarmene … Sto per andare via quando mi afferra per un braccio e mi fa "cosa stai facendo?", e io gli rispondo "mi hai detto di andarmene, me ne vado". "Non ho detto che devi andartene", mi risponde lui. "Mi hai appena detto di andarmene, proprio lì", gli dico ancora una volta. A quel punto mi stringe ancora più forte e dice, "perché non usciamo e ne parliamo". Era tutto ciò che avevo bisogno di sentirmi dire. "Non vado da nessuna parte con te", gli dico mentre lo spingo via e gli do un pugno sul viso con la mano destra. All'improvviso, arrivarono le guardie di sicurezza a separarci e io venni scortato fuori dalla festa'.

Effetti sulla carriera di Priestley?

Il racconto dell'attore è arrivato su invito di Mira Sorvino, una delle attrici che ha rivelato di aver rifiutato le avances di Harvey Weinstein, la quale lo ha spinto a condividere la sua esperienza. Il quadro che emerge sembrerebbe quello di una carriera in qualche modo penalizzata da Weinstein proprio in virtù di questi dissapori. Quell'anno Priestley era tra i candidati ai Golden Globe come miglior attore in una serie drammatica, ma a vincere il premio fu il collega Dennis Franz. Naturalmente si tratta di supposizioni, del tutto plausibili ma che certamente non dimostrano, da sole, la tesi secondo la quale la carriera di Priestley avrebbe subito una flessione proprio in virtù di quanto accaduto più di vent'anni fa.

Cosa fa oggi Jason Priestley?

La carriera dell'attore è inesorabilmente segnata da quel ruolo in Beverly Hills 90210 che ha favorito un'esplosione di popolarità. Attualmente Priestley si appresta a tornare sugli schermi della tv italiana grazie alla seconda stagione della serie tv Private Eyes, in onda su Fox Crime. Il suo ruolo è quello di Matt Shade, ex giocatore di hockey che cambia vita quando inizia a lavorare con l’investigatrice privata Angie Everett.