Non si ferma il moto d'indignazione su Kevin Spacey, anzi continua e si trasforma in una indagine ufficialmente aperta da Scotland Yard. La polizia inglese sta indagando sui presunti abusi realizzati a Londra, quando nel 2008 si occupava della direzione della scuola di recitazione dell'Old Vic Theatre.

Le indagini sono partite a Londra.

Lo rivela il Guardian che cita una fonte vicina a Scotland Yard, che però non fa fornisce ulteriori dettagli. La fonte non vuole fare il nome di Kevin Spacey, ma il giornale presume si tratti proprio dell'attore di "House of Cards" e "American Beauty", che si è visto crollare il mondo addosso dopo le accuse di Anthony Rapp.

La polizia di Londra ha presentato denuncia al servizio di polizia metropolitana. Si suppone che un uomo abbia molestato un altro nuovo a Lambeth. I funzionari stanno indagando.

Molestie anche sul set di House of Cards.

La posizione di Kevin Spacey è ulteriormente compromessa da nuove accuse da persone che hanno fatto parte del set di "House of Cards". Un ex assistente di produzione della serie ha dichiarato che l'attore lo ha aggredito sessualmente mentre altri componenti della troupe hanno affermato che Spacey ha sempre avuto comportamenti da molestatore sul set. A riferirlo è la Cnn. Sono otto le persone che lo accusano di aver creato nell'ambiente della serie tv, un ambiente di lavoro "intossicato" dalle molestie sessuali, puntando sempre l'attenzione sui più giovani, toccando persone in modo volgare e commentando sempre con apprezzamenti poco gentili.