74 CONDIVISIONI

Pietro Sermonti, il dottor Guido Zanin di “Un medico in famiglia” compie 45 anni

E’ noto al grande pubblico, soprattutto per il ruolo del dottor Guido Zanin nella serie cult “Un medico in famiglia”, ma Pietro Sermonti – 45 anni il 25 ottobre – ha già girato 12 pellicole per il grande schermo e 16 tra serie e filmtv. Nel 2017, lo vedremo nell’attesissimo sequel “Smetto quando voglio – Reloaded”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ciro Brandi
74 CONDIVISIONI
Immagine

Faccia da bravo ragazzo, fascino di altri tempi e grandissimo talento a teatro, al cinema e in televisione. Pietro Sermonti, 45 anni il 25 ottobre, è noto al grande pubblico, soprattutto per i ruoli di Guido Zanin nella serie cult “Un medico in famiglia” e di Stanis La Rochelle in “Boris, ma l’attore ha alle spalle una solidissima gavetta in teatro e ha già girato 12 pellicole per il grande schermo e ben 16 tra serie e film tv.

Le origini, gli studi e il teatro

L’attore è nato a Roma ed è figlio dello scrittore Vittorio Sermonti e dell’imprenditrice Samaritana Rattazzi, figlia di Susanna Agnelli e del conte Urbano Rattazzi. Da piccolo, Sermonti sognava di fare il calciatore , infatti, ha giocato nelle giovanili della Juventus, ma, per alcuni problemi fisici, ha dovuto poi lasciar perdere. Successivamente, si diploma alla scuola francese Lyce Chateaubriand, di Roma e inizia a studiare recitazione  con Francesca De Sapio, Michael Margotta e Geraldine Baron ma anche negli USA, frequentando i corsi del Lee Strasberg Theatre & Film Institute e della famosa New York Film Academy. Tornato in Italia, debutta a teatro con lo spettacolo “Re cervo”(1995), seguito da “Lungo pranzo di Natale”(1995) e “Quer pasticciaccio brutto de Via Merulana”(1995), diretto da Luca Ronconi.

“Un medico in famiglia”, “Boris” e le grandi fiction

L’esordio sul grande schermo arriva nel 1998, con il film “Piccole anime”, di Giacomo Ciarrapico e in seguito, dopo aver girato vari cortometraggi, approda anche in televisione, nelle fiction “Carabinieri”(2002) e “Un posto tranquillo”(2003) e, nello stesso anno, prende parte ad “Un medico in famiglia 3”, nel ruolo del dottor Guido Zanin, che gli regalerà tantissima visibilità e successo presso il grande pubblico. L’attore riprenderà il ruolo anche nella quarta stagione (2004) e nella sesta (2009), ma nel frattempo prende parte anche ad altre fiction come “Elisa di Rivombrosa”(2003), con Alessandro Preziosi e Vittoria Puccini, poi “La moglie cinese”(2006) e alla sitcom “Boris”(2007) e “Boris 2”, nel ruolo dell’attore, mediocre ma “convintissimo”, Stanis La Rochelle. Nel 2008, lo vediamo nella commedia “Amore, bugie e calcetto”, di Luca Lucini mentre, nel 2009, gira la sitcom “Un amore di strega”, seguita da “Boris 3”(2010) e da “Boris – Il film”(2011), per il grande schermo, diretto da Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo.

Le commedie degli ultimi anni e “Smetto quando voglio – Reloaded”

In televisione lo vediamo ancora nelle serie tv “Nero Wolfe”(2012) di Riccardo Donna e “Anna Karenina”(2013), diretta da Christian Duguay, mentre nel 2014, gira i film di successo, per il grande schermo, “Smetto quando voglio”, di Sydney Sibilia e “Confusi e felici”, di Massimiliano Bruno. La carriera al cinema continua con la commedia sentimentale “Sei mai stata sulla Luna?”, di Paolo Genovese e, quest’anno, è stato il protagonista, con Libero Di Rienzo della commedia “Cristian e Palletta contro tutti”, di Antonio Manzini. Per la televisione, ha girato anche la serie di successo “Tutto può succedere”(2016), mentre per il 2017, ha in cantiere “Smetto quando voglio – Reloaded”, atteso sequel diretto sempre da Sydney Sibilia.

74 CONDIVISIONI
Lupin III, il ladro gentiluomo compie 45 anni
Lupin III, il ladro gentiluomo compie 45 anni
Raoul Bova, il sex symbol più amato dalle donne compie 45 anni
Raoul Bova, il sex symbol più amato dalle donne compie 45 anni
Gianni Morandi protagonista di "Dottor Pietro", la fiction che segna il suo ritorno in tv
Gianni Morandi protagonista di "Dottor Pietro", la fiction che segna il suo ritorno in tv
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views