Travis Knight (“Kubo e la spada magica”) è il regista di “Bumblebee”, spin-off (e prequel) dell’amatissima saga di “Transformers”, iniziata nel 2007 e arrivata ad incassare più di 4.3 miliardi di dollari in tutto il mondo. Knight ci riporta al 1987, anno in cui la 18enne californiana Charlie (Hailee Steinfeld) trova in un deposito di auto usate un Maggiolino Volkswagen sfregiato e tutto ammaccato. Ma una volta portato a casa, la ragazza capirà che non si tratta di una semplice auto da rimettere a posto, bensì di Bumblebee, un Autobot uscito sconfitto da una battaglia con i malvagi Decepticon, acerrimi nemici che lo hanno ridotto in quello stato.

Prodotto da Paramount Pictures, Hasbro, Di Bonaventura Pictures, Allspark Pictures e Tencent Pictures, il film è stato scritto da Christina Hodson mentre la direzione della fotografia è stata affidata a Matthew Libatique. Il nostro Dario Marianelli si è occupato della colonna sonora, subentrando a Steve Jablonski, invece i grandiosi effetti speciali, da sempre l’aspetto che impressiona di più i fan di tutto il mondo, sono opera di Jason Smith, nominato agli Oscar per il suo straordinario lavoro in “Revenant – Redivivo”, con Leonardo DiCaprio. Con la Steinfeld, nel cast ci sono anche John Cena, John Ortiz e Pamela Adlon mentre tra i doppiatori dei robot ci sono Dylan O’Brien, Peter Cullen e Justin Theroux. “Bumblebee” uscirà nei nostri cinema a partire dal prossimo 20 dicembre e potrebbe rivelarsi uno dei grandi blockbuster di fine anno.

La trama

È il 1987 e Bumblebee, durante la sua fuga, trova rifugio in una discarica in una piccola città balneare della California. Qui vive Charlie Watson, una ragazza alla soglia dei 18 anni e alla ricerca del suo posto nel mondo. La giovane trova Bumblebee, sfregiato dalle battaglie e inutilizzabile, ma quando lo porta a casa e lo fa rivivere, capisce subito che non si tratta di un normale Maggiolino Volkswagen giallo. Da quel momento, inizieranno le loro avventure.

Il cast e i doppiatori

Hailee Steinfeld (Charlie Watson), attrice e cantante molto amata soprattutto in patria, giàne 2010 fu nominata gli Oscar per il suo ruolo ne “Il Grinta”, dei fratelli Coen e, anche se ha solo 22 anni, ha già girato 14 pellicole per il grande schermo. Per il wrestler John Cena (agente Burns), invece, si tratta dell’11esimo film e, pochi mesi fa, lo abbiamo visto nella commedia “Giù le mani dalle nostre figlie”. Il resto del cast è composto da: Kenneth Choi, Gracie Dzienny, John Ortiz (agente Powell), Pamela Adlon (madre di Charlie), Jorge Lendeborg Jr. (Memo), Jason Drucker (Otis Watson) e Rachel Crow. I doppiatori dei robot, nella versione originale, sono Dylan O'Brien (Bumblebee), Peter Cullen (Optimus Prime), Angela Bassett (Shatter), Justin Theroux (Dropkick), Jess Harnell (Barricade) e David Sobolov (Blitzwing). Il doppiatore italiano di Bumblebee, invece, è il pallavolista Ivan Zaytsev.

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. “Bumblebee” è il primo live-action dei “Transformers” non diretto da Michael Bay, che comunque figura tra i produttori.

2. A differenza dei precedenti film della saga di “Transformers”, stavolta Bumblebee sarà capace anche di parlare.

3. Il 2 novembre scorso è stato pubblicato il singolo di Hailee Steinfeld “Back To Life”, che anticipa l’uscita della colonna sonora della pellicola.

4. Con un budget che si aggira sui 102/120 milioni di dollari, “Bumblebee” è il film meno costoso del franchise “Transformers” mai uscito finora.

5. Inizialmente, John Cena doveva interpretare il ruolo di un cattivo, soprannominato “ScarFace”, ma poi la produzione ha fatto altre scelto e lo ha assoldato per il ruolo dell’Agente Burns.