22 Marzo 2018
00:14

Tutti i vincitori dei David di Donatello 2018

Il Miglior film di questi David di Donatello 2018 è “Ammore e Malavita”, che vince un totale di 5 statuette. Jasmine Trinca e Renato Carpentieri hanno portato a casa i premi alla Migliore attrice protagonista e al Miglior attore protagonista mentre il Miglior regista è Jonas Carpignano per “A Ciambra”. I riconoscimenti agli attori non protagonisti sono andati a Claudia Gerini e Giuliano Montaldo.
A cura di Ciro Brandi

La cerimonia di premiazione dei David di Donatello 2018, presentata da Carlo Conti, ha visto trionfare "Ammore e Malavita"  che ha portato a casa 5 David (su 15 candidature) tra cui il premio come Miglior film. La Migliore attrice protagonista, stasera, è stata Jasmine Trinca per il meraviglioso film “Fortunata”, diretto da Sergio Castellitto, su sceneggiatura di Margaret Mazzantini mentre il David al Miglior attore protagonista è stato vinto dal leggendario Renato Carpentieri per il suo ruolo ne “La tenerezza”, pellicola di Gianni Amelio. Il giovane (e incredulo) Jonas Carpignano, invece, ha portato a casa l’ambitissimo David al Miglior regista per “A Ciambra”, profondo film sui rom di Gioia Tauro, prodotto da Martin Scorsese.

Vincono anche Claudia Gerini e Giuliano Montaldo

La Migliore attrice non protagonista è stata Claudia Gerini, premiata per la sua performance in “Ammore e Malavita” dei Manetti Bros mentre il premio al Miglior attore non protagonista è andato al grandioso Giuliano Montaldo per il film “Tutto quello che vuoi”, del regista Francesco Bruni. Susanna Nicchiarelli ha vinto per la Migliore sceneggiatura originale di "Nico, 1988" mentre il premio per la Migliore sceneggiatura adattata è andato alla coppia formata da Fabio Grassadonia e Antonio Piazza per "Sicilian Ghost Story". Grande soddisfazione anche per il film d'animazione "Gatta Cenerentola" che ha vinto i David per il Miglior produttore e i Migliori effetti digitali.

I tre David Speciali a Stefania Sandrelli, Steven Spielberg e Diane Keaton

I tre David Speciali sono stati consegnati ad un’emozionatissima Stefania Sandrelli (standing ovation per lei), all’icona del cinema internazionale Diane Keaton e al re Mida di Hollywood Steven Spielberg. Quest'ultimo che ha premiato Donato Carrisi come Miglior regista esordiente per il film “La ragazza nella nebbia”, con protagonista Toni Servillo e, a sua volta, ha ricevuto il premio alla carriera dalle mani dell'incantevole Monica Bellucci. Di seguito tutti i vincitori divisi per categoria:

Miglior film

"Ammore e malavita" dei Manetti Bros.

Miglior regista

Jonas Carpignano per “A Ciambra”

Miglior regista esordiente

Donato Carrisi per “La ragazza nella nebbia”

Migliore sceneggiatura originale

Susanna Nicchiarelli per “Nico, 1988”

Migliore sceneggiatura adattata

Fabio Grassadonia e Antonio Piazza per "Sicilian Ghost Story"

Miglior produttore

Luciano Stella e Maria Carolina Terzi per Mad Entertainment e Rai Cinema  per "Gatta Cenerentola"

Migliore attrice protagonista

Jasmine Trinca per “Fortunata”

Miglior attore protagonista

Renato Carpentieri per “La tenerezza”

Migliore attrice non protagonista

Claudia Gerini per “Ammore e Malavita”

Miglior attore non protagonista

Giuliano Montaldo per “Tutto quello che vuoi”

Migliore autore della fotografia

Gian Filippo Corticelli per “Napoli velata”

Miglior musicista

Pivio e Aldo De Scalzi per “Ammore e Malavita”

Migliore canzone originale

"Bang bang" – musica di Pivio e Aldo De Scalzi, testo di Nelson, interpretata da Serena Rossi per "Ammore e Malavita"

Miglior scenografo

Deniz Gokturk Kobanbay e Ivana Gargiulo per “Napoli velata”

Miglior costumista

Ex-aequo a Daniela Salernitano per “Ammore e Malavita” e Massimo Cantini Parrini per “Riccardo va all’inferno

Miglior truccatore

Marco Altieri per “Nico, 1988”

Miglior acconciatore

Daniela Altieri per “Nico, 1988”

Miglior montatore

Affonso Goncalves per "A Ciambra"

Miglior suono

Adriano Di Lorenzo, Alberto Padoan, Marc Bastien, Éric Grattepain, Franco Piscopo per "Nico, 1988"

Migliori effetti digitali

Mad Entertainment per "Gatta Cenerentola"

Miglior documentario di lungometraggio

"La lucida follia di Marco Ferreri" diretto da Anselma Dell'Olio

Miglior cortometraggio

"Bismillah", diretto da Alessandro Grande

Miglior film dell'Unione Europea

"The Square", di Ruben Ostlund

Miglior film straniero

"Dunkirk" di Christopher Nolan

Premio David giovani

Francesco Bruni per "Tutto quello che vuoi"

David speciale alla carriera

Stefania Sandrelli

Steven Spielberg

Diane Keaton

La cerimonia dei David di Donatello 2018 (DIRETTA)
La cerimonia dei David di Donatello 2018 (DIRETTA)
Tutti i vincitori dei David di Donatello 2022: cosa è successo durante la premiazione
Tutti i vincitori dei David di Donatello 2022: cosa è successo durante la premiazione
36 di Videonews
Tutti i vincitori dei David di Donatello 2022: cosa è successo durante la premiazione
Tutti i vincitori dei David di Donatello 2022: cosa è successo durante la premiazione
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni