Il 7 giugno del 1984 si teneva a Westwood, in California, la premiere di “Ghostbusters – Acchiappafantasmi”, il cult assoluto di Ivan Reitman che poi sarà distribuito in tutti gli Stati Uniti a partire dall’8 giugno. Ambientato a New York, nello stesso anno, il film racconta la storia dei tre ricercatori universitari Peter Venkman (Bill Murray), Raymond Stantz (Dan Aykroyd) ed Egon Spengler (Harold Ramis), studiosi di fenomeni paranormali, che vengono chiamati dalla Biblioteca Pubblica di New York per liberarla dal fantasma dell'ex bibliotecaria Eleanor Twitty. Da quel momento, Ray decide di mettere su una ditta di acchiappafantasmi a pagamento con sede in un’ex caserma dei vigili del fuoco. Il loro mezzo di locomozione è una vecchia ambulanza Cadillac del ’59, denominata Ecto 1. Da allora, si destreggeranno tra alberghi infestati e vecchie divinità reincarnate, diventando, in breve, i beniamini della città.

Incassi stratosferici e due nomination agli Oscar

Il film conquistò subito il botteghino con quasi 300 milioni di dollari d’incasso e l’Academy gli conferì due nomination, ai Migliori effetti speciali e alla Miglior canzone, intitolata come il film, “Ghostbusters”, di Ray Parker Jr., caratterizzata dalla frase tormentone “Who you gonna call?” che rimase in vetta della classifica Billboard nell’estate dell’84 e vi restò per tre settimane. Nel 1989, uscì il sequel “Ghostbusters II – Acchiappafantasmi II”, firmato sempre da Reitman che incassò altri 215 milioni di dollari ma, adesso, in occasione del 35esimo anniversario dall’uscita del primo capitolo, stanno per arrivare tantissime sorprese che faranno la felicità dei milioni di fan sparsi in tutto il mondo.

Il terzo capitolo diretto da Jason Reitman uscirà nel 2020

La notizia più importante e graditissima è, sicuramente, quella riguardante il terzo capitolo del film che sarà diretto da Jason Reitman, figlio di Ivan. La pellicola sarà il sequel di “Ghostbusters 2” (1989), sarà ambientata nel presente e non avrà alcun legame con il reboot al femminile uscito nel 2016 e diretto da Paul Feig con protagoniste Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon e Leslie Jones. A produrre il terzo capitolo diretto ci sarà la Ghost Corps e Reitman ha reso noto che ad aiutarlo a scrivere la sceneggiatura ci ha pensato Gil Kenan. Nel cast dovrebbero esserci Finn Wolfhard, McKenna Grace e Carrie Coon, ma è tutto da confermare. Della trama, invece, non si sa ancora nulla. La Sony Pictures ha fissato come data d’uscita luglio 2020 e Reitman ha promesso ai fan del franchise una mega sorpresa per sabato 8 durante la festa per l’anniversario a Los Angeles, presso il Sony Picture Studio Lot.

Il videogioco rimasterizzato e la serie a fumetti

Le sorprese non finiscono qui perché, a 10 anni di distanza dalla sua uscita, sarà di nuovo in commercio il videogioco “Ghostbusters: The Video Game Remastered”, prodotto dalla Mad Dog Games e Saber Interactive. Il videogame sarà una versione rimasterizzata e in alta definizione di quello del 2009 e sarà disponibile per PS4, Xbox One, Switch e PC. Oltre al videogioco, l’anniversario sarà celebrato anche con una serie a fumetti composta da 4 numeri. Il progetto è nato da un’idea della IDW Publishing e il primo libro è intitolato “Answer The Call Ghostbusters”, in cui le protagoniste saranno Erin, Abby, Patty e Holtzman, eroine del film del 2016; il secondo è “Extreme Ghostbusters” che sarà incentrato su una storia paranormale che coinvolgerà gli animali dello zoo di Central Park; il terzo, invece, s’intitola “Ghostbusters” con protagonisti i celebri Peter, Winston, Egon e Ray e l’ultimo “Real Ghostbusters”, che avrà al centro della narrazione un’avventura interamente incentrata su Ray Stantz.

Le due edizioni esclusive in home video

I festeggiamenti continuano con l’uscita di due edizioni esclusive del film in home video, a partire dal 12 giugno. Si tratta  della “Steelbook 4K UKtra HD” e della “Ghost Trap Limited Edition”, prodotti dalla Universal Pictures Home Entertainment Italia, con tantissimi e rari contenuti inediti (tra cui 6 scene eliminate e mai viste) che non è assolutamente possibile lasciarsi sfiuggire.