In pochi anni è diventato uno dei volti più amati di Hollywood grazie al viso da bravo ragazzo, un fisico scolpito nel marmo e una verve da simpatica canaglia che ha conquistato milioni di fan in tutto il mondo. Chris Pratt compie 40 anni e, dopo le serie tv “Everwood” e “Parks and Recreation”, ha ottenuto la fama internazionale grazie soprattutto ai ruoli di Star Lord in “Guardiani della Galassia” e “Avengers” e quello di Owen Grady in “Jurassic World”. Ad oggi, nel suo curriculum ci sono 28 film e ancora molte sorprese.

Il primo cortometraggio

L’attore è nato a Virginia, in Minnesota ma è cresciuto a Lake Stevens, nello stato di Washington. Dopo il diploma alla Lake Stevens High School, dove eccelle nella lotta libera e nel football, s’iscrive al college ma lo lascia dopo pochi mesi, iniziando a lavorare come venditore porta a porta e come spogliarellista. Per un periodo, a causa delle ristrettezze economiche, è costretto a vivere anche in un furgone parcheggiato in spiaggia a Maui. Per fortuna, riesce a trovare lavoro come cameriere nella catena di ristoranti Bubba Gump Shrimp Company, sempre a Maui ed è proprio qui che viene notato dalla regista Rae Dawn Chong che lo inserisce nel cast del corto “Cursed Part 3”(2000).

"Everwood", "The O.C." e l'esordio al cinema

Nel 2002, inizia la sua avventura nei panni di Bright Abbott nella serie tv “Everwood”, che manterrà fino al 2006. Successivamente, lo vedremo anche nella serie tv “The O.C.”(2006-2007). Nel frattempo, avviene anche l’esordio cinematografico con “The Extreme Team”(2003), di Leslie Libman, seguito da “Strangers with Candy”(2005), diretto da Paul Dinello e “Walk the Talk”(2007), di Matthew Allen. Nel 2008, gira “Wieners – Un viaggio da sballo”, di Timur Bekmambetov e l’anno dopo è sul set dell’esilarante “Bride Wars – La mia migliore nemica”(2009); di “Ragazze da sballo”, per la regia di Christian Forte e “Jennifer’s Body”, accanto a Megan Fox.

"Parks and Recreation" e "L'arte di vincere"

Sempre nel 2009, sposa l’attrice Anna Faris, dalla quale avrà il figlio Jack e ottiene il ruolo dello scansafatiche Andy Dwyer nella serie tv “Parks and Recreation”, che ricoprirà fino al 2015. Nel 2011, Pratt ha perso tantissimi chili per interpretare il ruolo di Scott Hatteberg ne “L’arte di vincere”, di Bennett Miller, dove recita accanto a Brad Pitt e, l’anno dopo, lo vedremo anche nel pluripremiato “Zero Dark Thirty” diretto da Kathryn Bigelow. Dopo il disastroso “Comic Movie”(2013), l’attore è nel cast di “Lei”(2013), per la regia di Spilke Jonze e in quello di “Delivery Man”, di Ken Scott.

Il successo dei "Guardiani della Galassia" e "Jurassic World"

Nel 2014, la Marvel gli affida il ruolo di Peter Quill, alias Star-Lord, nel film “Guardiani della Galassia”, e mesi prima di iniziare a girare, l’attore perde quasi 30 chili, raggiungendo una forma invidiabile. Il film incassa quasi 774 milioni di dollari e porta a casa anche due nomination agli Oscar (Miglior trucco e Migliori effetti speciali), lanciando definitivamente Pratt nell’Olimpo di Hollywood. Il successo dei “Guardiani” gli fa ottenere anche la parte di Owen Grady nel blockbuster “Jurassic World”(2015), di Colin Trevorrow mentre nel 2016 è con Denzel Washington e altre stelle del cinema nel remake “I magnifici 7”, di Antoine Fuqua. Dopo il tiepido “Passengers”(2016), dove recita accanto a Jennifer Lawrence, è la volta di “Guardiani della Galassia Vol. 2”(2017), di James Gunn e di “Avengers: Infinity War”(2018), diretto dai fratelli Anthony e Joe Russo.

"Avengers: Endgame" e le sorprese in cantiere

Le ultime pellicole in cui l’abbiamo visto sono i successi planetari “Jurassic World – Il regno distrutto”(2018), diretto da Juan Antonio Bayona e “Avengers: Endgame”(2019), sempre dei fratelli Russo, che si appresta a battere il record d’incassi detenuto da “Avatar”, di James Cameron. Nel 2019, è stato anche nel cast di “The Kid”, diretto da Vincent D’Onofrio, ma in Italia la pellicola è uscita direttamente in home video. Dopo il divorzio dalla Faris, avvenuto nel 2017, l’attore ha sposato, l’8 giugno scorso, Katherine Schwarzenegger, figlia del celebre Arnold. Cosa bolle adesso in pentola? Beh, i progetti del bel Pratt comprendono “Guardiani della Galassia Vol. 3”, di James Gunn e “Jurassic World 3”, diretto da Colin Trevorrow, entrambi previsti per il 2021.