Dal 7 febbraio troveremo nelle sale l’atteso “Il Corriere – The Mule”, ultima fatica della leggenda vivente Clint Eastwood che ha voluto accanto a sé altri due pezzi da novanta come Bradley Cooper e Laurence Fishburne. L’Italia schiera la divertentissima commedia, “10 giorni senza mamma”, diretta da Alessandro Genovesi con Fabio De Luigi e Valentina Lodovini e l’emozionante “Copperman”, con un’inedito Luca Argentero nei panni di un supereroe dal cuore d’oro. Nelle sale ci saranno anche il commovente “Le nostre battaglie”, di Guillaume Senez e “Remi”, trasposizione per il grande schermo delle avventure dell’orfanello nato dalla penna di Hector Malot.

“Il Corriere – The Mule”

Earl Stone è un 80enne rimasto solo e al verde. Un giorno, però, gli viene offerto un lavoro per cui è richiesta la sola abilità di saper guidare un auto. Ciò che Earl non sa è che ha appena accettato di diventare un corriere della droga di un cartello messicano. Nel suo nuovo lavoro è così bravo che gli viene assegnato un assistente, Julio. Quest’ultimo, non è però l’unico a tenere d’occhio Earl. Il “mulo” della droga è controllato anche dall’agente della DEA, Colin Bates. Anche se i suoi problemi di natura finanziaria appartengono ormai al passato, i suoi errori affiorano e si fanno pesanti nella testa, portandolo a domandarsi se riuscirà a porvi rimedio prima che venga beccato dalla legge o da qualcuno del cartello stesso.

“10 giorni senza mamma”

Carlo e Giulia sono genitori di tre figli, ma lui è un papà distratto e assorbito dal lavoro mentre lei è una mamma che si è dedicata alla famiglia rinunciando alla sua carriera. I figli sono Camilla, un’adolescente ribelle di 13 anni in pieno sviluppo ormonale e sentimentale, Tito 10 anni, furbo e sempre pronto a fare scherzi “innocui”, la piccola Bianca di 2 anni che non parla, usa i gesti e si prende ciò che vuole. Giulia, stanca della routine, decide di partire per uan vacanza a Cuba di dieci giorni. Trovandosi da solo, Carlo si ritrova all’improvviso in un vero e proprio incubo tra liti, disastri sfiorati e appuntamenti saltati al lavoro, ma in suo aiuto accorrerà una Mary Poppins decisamente particolare.

“Copperman”

Anselmo è un uomo ha sempre visto e vissuto il mondo con l’innocenza di un bambino e il cuore di un leone. Abbandonato dal padre, che lui crede un supereroe in giro per salvare le persone, Anselmo vive con la madre Gianna che, a forza di ripetergli quanto sia “speciale”, riesce a convincere anche lui. se ne è convinto anche lui. Il suo grande amore è Titti, conosciuta a scuola ma poi sparita per troppo tempo. E poi c’è Silvano, il fabbro del paese, suo padre putativo e mentore, uno che ha poche parole e una pistola ed è proprio grazie a lui che Anselmo diventerà Copperman.

“Le nostre battaglie”

Olivier Vallet è un uomo che dedica tutto se stesso alla lotta contro le ingiustizie al fianco dei propri compagni di lavoro. Quando, da un giorno all’altro, sua moglie Laura abbandona la loro casa, Oliver dovrà imparare a trovare un nuovo equilibrio tra i bisogni dei figli, le sfide della vita quotidiana e il suo lavoro.

“Remi”

Il film racconta le avventure di Remi e la sua vita al fianco del musicista girovago Vitalis e dei suoi inseparabili compagni: il fedele cane Capi e la scimmietta Joli-Coeur. Uno straordinario ed emozionante viaggio attraverso la Francia, fatto di incontri e nuove amicizie che porteranno Remi a scoprire le sue vere origini.