Dopo la commedia “Gli sdraiati”, del 2017, Francesca Archibugi torna al cinema con il drammatico “Vivere”, già presentato fuori concorso al Festival di Venezia 2019 e molto apprezzato dalla critica. La pellicola segue le vicende della famiglia Attorre composta da Luca (Adriano Giannini), giornalista freelance di scarso successo; Susi (Micaela Ramazzotti), insegnante di danza per signore in sovrappeso e la figlia Lucilla (Elisa Miccoli), affetta da una grave forma d’asma. La loro monotona vita cambierà con l’arrivo di Mary Ann (Roisin O’Donovan), baby-sitter della piccola che farà nascere legami leciti e illeciti, creerà storie d’amicizia e d’amore ma le faranno anche scoprire i veri confini tra bene e male.

La Archibugi ha scritto la sceneggiatura con Paolo Virzì e Francesco Piccolo mentre Kika Ungaro ha curato la direzione della fotografia. Il montaggio è di Esmeralda Calabria invece le scenografie e i costumi sono, rispettivamente, stati realizzati da Alessandro Vannucci e Valentina Taviani. Le musiche sono di Battista Lena. Prodotto da Lotus Production con Rai Cinema e 3 Marys Entertainment, “Vivere” sarà distribuito al cinema da O1 Distribution dal 26 settembre.

La trama

La Archibugi segue le vicende della famiglia Attorre composta da Luca, giornalista free-lance che piazza a stento i suoi articoli sui giornali; Susi, ballerina che insegna danza a signore in sovrappeso, e Lucilla, la loro bimba di sei anni, ricca di fantasia e affetta da una grave forma d’asma. Dentro una Roma magnifica e incomprensibile, arriva Mary Ann, irlandese e studentessa di storia dell’arte, ragazza alla pari per la piccola Lucilla. Un anno nella vita della famiglia Attorre che si rivelerà denso di legami leciti e illeciti, di amicizia e d’amore, un anno in cui Mary Ann scoprirà che il bene e il male hanno confini negoziabili.

Il cast

Per Adriano Giannini (Luca) si tratta del terzo film drammatico consecutivo dopo “Per amor vostro” e “Il colore nascosto delle cose”. Micaela Ramazzotti (Susi), invece, è reduce dai successi di “Una storia senza nome” e “Ti presento Sofia”. Il resto del cast è formato da: Massimo Ghini (Marinoni), Marcello Fonte (Perind), Roisin O’Donovan (Mary Ann), Andrea Calligari (Pierpaolo), Elisa Miccoli (Lucilla), Valentina Cervi (Azzurra) ed Enrico Montesano (Avvocato De Sanctis).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. La giovane Roisin O’Donovan è apparsa nella serie tv “Red Rock”(2015-2018) e a breve la vedremo nell’horror “Walking The Witch”, diretto da Neil O’Driscoll.

2. Per Micaela Ramazzotti si tratta del terzo film girato con la Archibugi dopo “Questione di cuore”(2009) e “Il nome del figlio”(2015).

3. La Archibugi, in un’intervista, ha dichiarato di aver voluto Marcello Fonte per il personaggio di Perind già da quando l’aveva visto in “Dogman” di Matteo Garrone. Aveva intravisto in lui la giusta dose di dolcezza e mistero