15 Maggio 2016
22:22

Megan Fox, i 30 anni della sexy star di “Transformers” e “Tartarughe Ninja”

Occhi di ghiaccio, fisico statuario e sensualità da vendere. Con queste credenziali, Megan Fox – 30 anni il 16 maggio – ha stregato Hollywood e gli uomini di tutto il mondo. Star di serie tv come “Faith & Hope” e di blockbuster come “Transformers” e “Tartarughe Ninja”, l’attrice si prepara ad un 2016 da urlo, completato anche dall’arrivo del suo terzo figlio.
A cura di Ciro Brandi

Con quel fisico e quegli occhi di ghiaccio che si ritrova era, praticamente, impossibile che Megan Fox non riuscisse a sfondare nel mondo della televisione e del cinema. Da piccola ha dovuto superare problemi legati alle precarie condizioni economiche della sua famiglia ed episodi di bullismo, ma la carriera della sexy attrice è iniziata presto, vincendo concorsi di bellezza a profusione e approdando in tv in serie famose. Resa nota al cinema dalla saga di “Transformers” e, recentemente, da quella delle “Tartarughe Ninja”, finora, la Fox – che compie 30 anni il 16 maggio – ha girato 15 pellicole per il grande schermo e 8 tra serie e film tv, conquistando più volte le classifiche di “Donna più sexy del mondo” e diventando volto di marchi importanti.

L’infanzia difficile e i concorsi di bellezza

L’attrice nasce a Oak Ridge, in Tennessee, ma i suoi genitori divorziano quando è molto piccola e, così, lei e sua sorella crescono con la madre e il patrigno a Rockwood. Nonostante le precarie condizioni economiche, a 5 anni la mamma le permette di frequentare dei corsi di danza e, nel 1996, tutta la famiglia si trasferisce in Florida, in cerca di fortuna. Lì la Fox termina gli studi, anche se ha subito vari episodi di bullismo legati al fatto di essere sempre circondata da amici maschi e che volesse fare l’attrice. A soli 13 anni, vince già tanti premi alla American Modeling and Talent Convention, in South Carolina, e concorsi di bellezza in altri Stati.

Le serie tv  e le prime commedie per il grande schermo

Il debutto sul grande schermo avviene a 16 anni, nella commedia “Holiday in the Sun”(2001), di Steve Purcell, accanto a Mary-Kate e Ashley Olsen. Dopo questa prima avventura, anche il mondo della televisione si accorge di lei e viene inserita nelle serie “Ocean Ave”(2002-2003), poi “Le cose che amo di te”(2003) e “Due uomini e mezzo”(2004). La notorietà maggiore, comunque, le viene data dal ruolo di Sydney Shanowski nella sit-com “Hope & Faith”(2004-2006), dove recita accanto a Faith Ford, Kelly Ripa e Ted McGinley.  Sul set della sit-com conosce anche Brian Austin Green, il David di “Beverly Hills 90210”, e inizia a frequentarlo. Nel frattempo, gira anche la commedia “Quanto è difficile essere teenager!”(2004) diretta da Sara Sugarman, accanto a Lindsay Lohan.

Il successo di “Transformers” e l’horror “Jennifer’s Body”

Il successo planetario arriva grazie al film “Transformers”(2007), diretto da Michael Bay e prodotto da Steven Spielberg, dove l’attrice è Mikaela Banes, una sexy liceale che si troverà nel bel mezzo della lotta tra Autobot e Decepticon, recitando accanto a Shia LaBeouf, Josh Duhamel, Tyrese Gibson, John Turturro e Jon Voight. Il successo è immediato e la Fox viene premiata agli MT Movie Awards ella categoria "Breakthrough Performance" e riceve anche ricevuto 3 nomination ai Teen Choice Awards. Successivamente, gira “Star System – Se non ci sei non esisti”(2008), di Robert B. Weide, al fianco di Kirsten Dunst e Jeff Bridges ed è la protagonista dell’horror “Jennifer's Body”, nel ruolo della cheerleader Jennifer Check posseduta da un demonio che si nutre di “uomini”. Nello stesso anno, è di nuovo Mikaela Banes in “Transformers – La vendetta del caduto”, ma, stavolta, la critica non la premia, e la candida ai Razzie Awards nella categoria Peggior attrice per entrambi i film.

La lite con Michael Bay, l’amore con Brian Austin Green e “Tartarughe Ninja”

I film “Jonah Hex”(2010), di Jimmy Hayward, “Passion Play”(2010) per la regia di Mitch Glazer e “Friends with Kids”(2011), di Jennifer Westfeldt non hanno un grande seguito al botteghino e la Fox, purtroppo, non partecipa a “Transformers 3” perché, in un’intervista, aveva associato il regista Michael Bay a Hitler, per il modo in cui dirigeva i suoi film e i suoi attori. Al suo posto, fu scelta Rosie Huntington-Whiteley. Nel giugno 2010, l’attrice sposa Brian Austin Green, alle Hawaii e dal matrimonio nascono due figli: Noah Shannon (2012) e Bodhi Ransom (2014). Nel 2012, Larry Charles la vuole in un cameo nella commedia “Il dittatore”, con Sacha Baron Cohen e fa parte del cast di “Questi sono i 40”, di Judd Apatow, con Paul Rudd. Nel 2014, viene scelta per il ruolo di April O’Neal nel reboot di “Tartarughe Ninja”, diretto da Jonathan Liebesman e prodotto da Michael Bay e, dal prossimo 7 luglio, la vedremo nel secondo capitolo, “Tartarughe Ninja – Fuori dall’ombra”, diretto da Dave Green. Sempre nel corso del 2016, probabilmente la vedremo in tv ancora nel ruolo ricorrente di Reagan nella serie tv “New Girl” e al cinema nel film di James Franco, “Zeroville”, dove vestirà i panni di Soledad Paladin. Nell’agosto 2015, l’attrice annunciò la separazione dal marito, però, verso la metà di aprile scorso, la Fox ha fatto sapere di essere incinta del suo terzo figlio e che il padre è sempre Brian Austin Green, al quale sembra aver dato una seconda possibilità.

Shia LaBeouf, i 30 anni dell’irrequieta star di “Transformers”
Shia LaBeouf, i 30 anni dell’irrequieta star di “Transformers”
Il pancino di Megan Fox svela la terza gravidanza
Il pancino di Megan Fox svela la terza gravidanza
193.444 di Spettacolo Fanpage
Le foto di Megan Fox e Brian Austin Green
Le foto di Megan Fox e Brian Austin Green
657.858 di Spettacolo Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni