21 Marzo 2011
15:47

Nessuno mi può giudicare, Amici miei, Rango e Dylan dog, in testa al box office italiano

Continua ad essere la commedia italiana la protagonsta assoluta al box office, questa volta Nessuno mi può giudicare e Amici miei, come tutto ebbe inizio sbaragliano Rango e Dylan Dog.
A cura di Francesco Zullo

Come ogni lunedì, diamo uno sguardo al risultato degli ultimi film in uscita in questo lunghissimo week end, cominciato con l'atipica uscita in sala delle pellicole mercoledì. Risultati interessanti, che decretano ancora una volta la voglia del pubblico italiano di divertirsi con le commedie nostrane.

In vetta alla classifica troviamo l'esordio di Massimiliano Bruno alla regia, il comico ed autore che si è fatto le ossa tra televisione e cinema ha debuttato direttamente in prima posizione giovedì e non ha mai ceduto il primo gradino del podio grazie a Nessuno mi può giudicare. La commedia con Paola Cortellesi, interprete della riluttante escort ex pariolina, e Raul Bova, inedito coatto, ha incassato ben 1.880.240 nel week end, arrivando a superare i tre milioni di euro totali. Massimiliano Bruno può decisamente dirsi soddisfatto anche perché è riuscito a distanziare non di poco Amici miei, come tutto ebbe inizio, che nel  week-end ha conquistato ben 1.144.030 euro. Evidentemente le polemiche ed il confronto con il mostro sacro monicelliano, hanno incuriosito il pubblico che è corso a vedere Christian De Sica e compagnia.

Al terzo posto l'alterego animato di Johnny Depp, il ramarro protagonista di Rango. La pellicola d'animazione in computer grafica sembra incollata al terzo gradino del podio. In quarta posizione troviamo Dylan Dog con un incasso di 790.282€ nel week end. L'ex Superman, Brandon Routh, con la sua interpretazione del fumetto italiano ha avuto risultati altalenanti: buon esordio, lieve calo e poi la risalita di oggi ottenendo in totale un dignitoso 1.395.466€. Calo fisiologico anche per Il rito che ottiene un quinto posto al box office, buonissimo risultato per un horror. A seguire, il divertente, Gnomeo e Giuiletta e le evoluzioni danzerecce di Street Dance 3D. A chiudere la top ten, Il discorso del Re, Il cigno nero e I ragazzi stanno bene: i premi Oscar  2011 non vogliono proprio abbandonare la classifica italiana.

Ennesimo successo dei film italiani al cinema, se siete incuriositi da questi film vi invito a vederne i trailer nell'apposita sezione del nostro sito, per scegliere quale pellicola premiare con il vostro interesse.

Dylan Dog in calo, Nessuno mi puo giudicare resta in testa al box office
Dylan Dog in calo, Nessuno mi puo giudicare resta in testa al box office
"Nessuno mi può giudicare", "Amici, amanti e…", "Amici miei" in testa alla classifica. "Silvio Forever" è flop
"Nessuno mi può giudicare", "Amici, amanti e…", "Amici miei" in testa alla classifica. "Silvio Forever" è flop
Qualunquemente e Che Bella Giornata: sfida al box office
Qualunquemente e Che Bella Giornata: sfida al box office
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni