1.900 CONDIVISIONI
22 Luglio 2015
12:24

I 10 cattivi più cattivi del cinema

I “cattivi” dei film, si sa, hanno un fascino tutto particolare e, nella maggior parte dei casi, ci piacciono di più rispetto ai buoni di turno. La cinematografia mondiale che li riguarda è sterminata, ma ci sono 10 personaggi che renderanno appieno l’idea di cattivo più cattivo di sempre.
Immagine
A cura di Ciro Brandi
1.900 CONDIVISIONI

La storia del cinema è piena di personaggi malefici, cattivissimi e astuti che, talvolta, ci piacciono di più rispetto ai buoni di turno. Come non ricordare l’imponente Bane de “Il cavaliere oscuro – Il ritorno”, oppure l’inquietante Hannibal Lecter de “Il silenzio degli innocenti”, portato al successo da uno straordinario Anthony Hopkins? Quando pensiamo ai cattivi ci vengono in mente altri personaggi come Joker, Alex DeLarge di “Arancia Meccanica”, il terrificante Lord Voldemort di “Harry Potter” e tantissime altre icone che non scorderemo mai. La lista è davvero lunghissima, ma di seguito trovate 10 esempi che sono veramente indiscutibili.

1. Crudelia De Mon ne “La carica dei 101”

Beh, Crudelia De Mon è la cattiva per antonomasia. E’ la principale antagonista nel celeberrimo film Disney "La carica dei 101", e rapisce i cuccioli di dalmata per ottenerne la pelliccia. Il suo nome nella versione originale è Cruella De Vil che gioca sempre sulla parola crudele (cruel) e sulla parola "devil", cioè diavolo. Nella versione in live-action, del 1996, è stata interpretata dalla magnifica Glenn Close.

2. Hannibal Lecter ne “Il silenzio degli innocenti”

Il personaggio, nato dalla penna di Thomas Harris, sul grande schermo è stato impersonato da attori grandiosi come Brian Cox, Anthony Hopkins e Gaspard Ulliel, mentre in tv ha avuto il volto del talentuoso Mads Mikkelsen. Ma è la versione di Hopkins nello straordinario “Il silenzio degli innocenti” che ha impressionato di più gli spettatori, regalandogli anche un Oscar come Migliore attore protagonista. L’attore, nei panni del serial killer antropofago, è diventato uno dei cattivi per antonomasia e il suo ghigno dietro le sbarre popola, da sempre, gli incubi dei cinefili, e non. Più cattivo di così.

3. Bane ne “Il cavaliere osuro – Il ritorno”

Il blockbuster del 2012, diretto da Nolan, è il capitolo conclusivo della trilogia iniziata nel 2005 con “Batman Begins” e proseguita nel 2008 con “Il cavaliere oscuro”, con protagonista Christian Bale. Tom Hardy, nel film, è Bane l'antagonista principale dell’Uomo Pipistrello, e ancora una volta, ha dovuto trasformare enormemente il suo fisico, rendendosi assolutamente irriconoscibile. Mentre nei fumetti indossa abiti e maschera inclusa da lottatore, nel film di Nolan ha un abbigliamento militare e una maschera più tecnologica che gli serve per inalare un tranquillante. Tutti questi elementi, lo hanno reso uno dei cattivi più riusciti della storia del cinema.

4. Alex DeLarge in “Arancia Meccanica”

E’ il protagonista del romanzo di Anthony Burgess “Arancia meccanica” e dell'omonimo film cult diretto da Stanley Kubrick, nel 1971. Nel film, Alex (interpretato da Malcolm McDowell) è un giovane "i cui principali interessi sono lo stupro, l'Ultraviolenza e Beethoven. Insieme ai suoi tre drughi, Pete, Georgie e Dim, si diverte a pestare, stuprare, rapinare ed esercitare qualsiasi forma di violenza gratuita su vittime innocenti. Fondamentale per il messaggio che Kubrick vuole dare è il fatto che la personalità di Alex resterà alla fine immutata, anche se con alcune flessioni di mezzo.

5. Joker

E’ un personaggio dei fumetti, creato da Jerry Robinson con la collaborazione di Bill Finger e Bob Kane, pubblicato dalla DC Comics e apparso per la prima volta sul n. 1 di Batman (1940). È probabilmente uno dei più celebri supercriminali dei fumetti e il più famoso della casa editrice statunitense, oltreché la nemesi di Batman. Al cinema, è stato interpretato da Jack Nicholson nel film “Batman” del 1989 diretto da Tim Burton, diventando una vero e proprio caso cinematografico, e nei panni dell’Uomo Pipistrello, in quella pellicola, c’era il grande Michael Keaton. 19 anni dopo, il compianto Heath Ledger interpreta il personaggio ne “Il cavaliere oscuro” (2008), diretto da Christopher Nolan. Per il ruolo vinse il Premio Oscar postumo come migliore attore non protagonista. Ledger trasse ispirazione leggendo molti fumetti, tra cui soprattutto “The Killing Joke” e “Arkham Asylum”, e basandosi su personaggi come Alex DeLarge e Sid Vicious. Nella pellicola, Joker è un criminale dedito al caos, che colpisce la mafia di Gotham City per poi assumerne il controllo. Il ghigno malato, le cicatrici, l’uso di coltelli, benzina e bombe ne fanno uno dei cattivi più pericolosi e inquietanti del cinema, nonché un’icona assoluta. A breve, toccherà al premio Oscar Jared Leto ereditare il ruolo, in “Suicide Squad”, terza pellicola dell'Universo cinematografico DC, scritto e diretto da David Ayer.

6. Tony Montana in “Scarface”

Tony Montana è il protagonista del cult di Brian De Palma “Scarface”, del 1983 ed è interpretato dal grande Al Pacino. Profugo cubano negli Stati Uniti, Montana scala i vertici della malavita con crudeltà e determinazione. Diventa il re del narcotraffico, spalleggiato dall'amico Manny. Dopo aver ucciso anche il suo boss, Lopez, sposa la sua donna, Elvira. Raggiunto l'apice, iniziano però per Tony i veri guai. Perverso, spietato e arrivista, rappresenta l’incarnazione perfetta del cattivo dal carisma assurdo.

7. Agente Smith in “Matrix”

E' il cattivissimo antagonista di Neo (Keanu Reeves) nella trilogia di “Matrix”. Inizialmente ricopre il ruolo di Agente, cioè un programma creato allo scopo di eliminare qualsiasi minaccia al sistema che possa provenire dagli umani, ma nel corso della saga, il suo ruolo muterà fino a diventare esso stesso una minaccia sia per gli umani che per lo stesso sistema. Scaltro, senza scrupoli, senz’anima, Smith è interpretato dal bravissimo Hugo Weaving, che ne ha fatto un personaggio di culto e un cattivo che resterà per sempre impresso nella storia del cinema.

8. Lord Voldemort

E’ il cattivissimo della serie di romanzi “Harry Potter” scritta da J. K. Rowling, nonché dell’amata saga cinematografica. Il suo vero nome è Tom Orvoloson Riddle, ed è il principale antagonista della saga. Voldemort – interpretato da Ralph Fiennes – è il più temuto mago oscuro di tutti i tempi, vanta infatti molti seguaci, come i Mangiamorte. Secondo la trama, però, ha però perso i suoi poteri tentando di uccidere Harry Potter quando quest'ultimo aveva solo un anno: benché gli avesse scagliato l'Avada Kedavra (l'anatema che uccide), questo gli è rimbalzato indietro riducendolo ad una sorta di "ombra pensante". È stato nominato come il miglior antagonista di una serie letteraria e cinematografica.

9. Scar ne “Il re leone”

I film d’animazione sono pieni di cattivi ben definiti e con una forte e crudele personalità, ma Scar, antagonista del grande classico Disney “Il re leone”, del 1994, è uno dei più malefici. Si ritiene, addirittura, che il personaggio sia addirittura ispirato a re Claudio, antagonista dell’ “Amleto” di Shakespeare, e ad Hitler. In effetti, Scar intende uccidere suo fratello Mufasa e suo nipote Simba per spodestarli a capo delle Terre del Branco e nei suoi piani è affiancato da un branco di iene. Invidia, complotti, violenza e astuzia sono le sue caratteristiche principali.

10. Edwin Epps in “12 anni schiavo”

Michael Fassbender da vita, sul grande schermo, a questo ignobile schiavista in “12 anni schiavo”, diretto da Steve McQueen e vincitore del premio Oscar come Miglior Film nel 2014. Epps è realmente esistito, dato che il film si basa sull’autobiografia di Solomon Northup, nero libero venduto come schiavo e liberatosi solo dopo, appunto, 12 anni di piantagioni, violenze e frustate, e la sua cattiveria è diventata addirittura un modo di dire, oggi, in Louisiana, dove “Non fare l’Epps” significa comportarsi in maniera spregevole verso i più deboli.

Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand
1.900 CONDIVISIONI
 
Le 10 cattive più belle del cinema
Le 10 cattive più belle del cinema
I 10 cattivi più simpatici della storia del cinema
I 10 cattivi più simpatici della storia del cinema
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni