Marco Ponti (“Santa Maradona”, “Io che amo solo te”; “La cena di Natale”) è pronto a tornare nelle sale con “Una vita spericolata”, commedia on the road con attori amatissimi soprattutto dal pubblico giovane. La pellicola è incentrata sulla storia di Roberto “Rossi” (Lorenzo Richelmy), un meccanico oberato di debiti che deciderà di chiedere un prestito in banca. Quella semplice richiesta, però, si trasformerà in una rapina grottesca, messa a punto col suo amico BB (Eugenio Franceschini). I due prenderanno in ostaggio la star dei teenager Soledad (Matilda De Angelis) e si daranno alla fuga, braccati da un branco di malviventi, diventando eroi dei social network.

In una recente intervista a Rolling Stone, Ponti ha rivelato il desiderio di base del film:

Si parla spesso nel film del “nostro momento migliore”, dell’occasione per essere quello che vorremmo, all’altezza dei nostri sogni, e quando i protagonisti si trovano in situazioni che non hanno cercato, e per giunta rischiose, alla fine quel momento lo trovano.

Il soggetto è dello stesso regista che si è occupato anche della sceneggiatura,  costruendo una commedia che diverte e tiene col fiato sospeso, tra inseguimenti, sparatorie e rese dei conti con attori che adora trasformati in tre “piccoli Lebowski”, in riferimento al cult del 1998, “Il grande Lebowsky”, di Joel Coen. La fotografia è di Roberto Faenza mentre le musiche, sono state affidate a Gigi Meroni con Tom Morello. Nel cast, oltre ai tre attori già citati, ci sono tra gli altri anche Antonio Gerardi, Massimiliano Gallo e Libero De Rienzo. “Una vita spericolata” sarà nelle nostre sale a partire dal prossimo 21 giugno.

La trama

Roberto “Rossi” è un meccanico di 30 anni  ma la sua attività va malissimo. Un giorno, il ragazzo decide di andare in banca per cheidere un prestito, col suo migliore amico BB, ex campione di rally, ma una volta arrivati succede il delirio. La richiesta di Rossi si trasforma – per un surreale imprevisto – in una rapina e i due amici, totalmente nel pallone, prendono anche in ostaggio Soledad, idolo dei teenager che si trova, in quel momento, nello stesso istituo. I tre scappano con un borsone pieno di soldi, ignari del fatto che appertengano ad un gruppo di delinquenti e non alla banca. Da quel momento, non gli resterà altro che fuggire per salvare il bottino e la pelle.

Il cast

Lorenzo Richelmy (Roberto Rossi), dopo l’esordio al cinema ne “Il pranzo della domenica”(2002), di Carlo Vanzina, ha proseguito con pellicole come “Sotto una buona stella”(2014), “La ragazza nella nebbia”(2017) e “Una questione privata”(2017) mentre in tv ha preso parte a serie tv come “I liceali”(2009) e “Marco Polo”(2014-2016), andata in onda su Netflix. Matilda De Angelis (Soledad Agramante), invece, l’abbiamo vista in “Veloce come il vento”(2016), di Matteo Rovere; “Una famiglia”(2017), diretto da Sebastiano Riso; “Il Premio”(2017), per la regia di Alessandro Gassmann e “Youtopia”(2018), di Berardo Carboni. Il terzo protagonista, Eugenio Franceschini (BB – Bartolomeo), ha esordito nel 2012 col film “Bianca come il latte, rossa come il sangue”, di Giacomo Campiotti e poi è entrato nel cast di “Una famiglia perfetta”(2012), di Paolo Genovese; “Maldamore”(2013), diretto da Angelo Longoni, “Fango e Gloria – La grande guerra” e ha già lavorato con Marco Ponti nei film “Io che amo solo te”(2015) e “La cena di natale”(2016). Ultimamente, lo abbiamo visto nella commedia “Sconnessi”(2018), di Christian Marazziti. Gli altri componenti del cast sono: Antonio Gerardi (Leonardi), Massimiliano Gallo (Capotano Geppi), Michela Cescon (Castiglioni), Gigio Alberti (Cesco), Libero De Rienzo (Poliziotto scientifica), Mirko Frezza (Rambo), Alessandro Bernardini (Rambo Due la Vendetta), Benedetta Porcaroli (La Giovane Star), Desiree Noferini (Eva), Luigi Mastrangelo (Lo Sniper Buono), Michele Di Virgilio (il Diretto di Banca), Giusy Frallonardo (La madre di BB) e Stella Novari (Giornalista TV).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. La canzone che accompagna il trailer è “Dove scappi”, di Samuel.

2. Le riprese si sono svolte a Moncenisio, in Val di Susa e sono proseguite in Puglia.

3. Per il ruolo di BB, interpretato da Eugenio Franceschini, inizialmente era stato assoldato Domenico Diele, ma purtroppo l’attore ha dovuto lasciare il set a seguto dei problemi giudiziari che l’hanno travolto dopo l’accusa di omicidio stradale e l’arresto del giugno 2017. Alcune scene sono state rigirate con Franceschini e Diele, l'11 giugno, è stato condannato a 7 anni e 8 mesi di reclusione.