Dal 28 agosto, nelle nostre sale arriverà “Attacco al Potere 3 – Angel Has Fallen”, terzo capitolo dell’amato franchise con Gerard Butler e Mrogan Freeman. Dal 29, invece, troveremo “5 è il numero perfetto”, di Igort. Tratto dalla sua omonima graphic novel, pubblicata del 2002, il film d’esordio del director cagliaritano sarà presentato al Festival di Venezia 2019 nella sezione Giornate degli Autori e ha come protagonisti principali Toni Servillo, Carlo Buccirosso e Valeria Golino; il musicale “Blinded by the Light – Travolto dalla musica”; la commedia “Genitori quasi perfetti”, con Anna Foglietta e Paolo Calabresi; l’angosciante thriller-biopic “Il Mostro di St. Pauli”; “Mademoiselle”, firmato dal pluripremiato Park Chan-wook; il divertente “Stuber – Autista d’assalto”, con il granitico Dave Bautista; “Teen Spirit – A un passo dal sogno”, con protagonista Elle Fanning nei panni di un’aspirante cantante e “The Rider – Il sogno di un cowboy”, basato sulla storia vera di Brady Jandreau.

“5 è il numero perfetto”

Napoli, anni ’70. Peppino Lo Cicero, guappo ed ex sicario della camorra in pensione, torna in pista dopo l’omicidio di suo figlio Nino, aiutato dal suo vecchio socio Totò ‘o Macellaio e dalla sua fiamma Rita. Questo avvenimento tragico innesca una serie di azioni e reazioni violente ma è anche la scintilla per cominciare una nuova vita. Un piccolo affresco napoletano nell’Italia anni Settanta, il film è la storia di un’amicizia tradita, ma anche di una seconda opportunità e di una rinascita.

“Attacco al potere 3 – Angel has fallen”

Mike Banning, il coraggioso agente dei servizi segreti, dopo una rocambolesca fuga, Mike è ricercato dalla sua stessa agenzia e dall’FBI per essere sospettato di aver attentato alla vita del Presidente Allan Trumbull. Mentre cerca di trovare i responsabili che minacciano la vita del Presidente. Nel disperato tentativo di scoprire la verità, Banning si rivolgerà a improbabili alleati per dimostrare la propria innocenza e per tenere la sua famiglia e l’intero Paese e fuori pericolo.

“Blinded bythe Light – Travolto dalla musica”

Javed è un adolescente britannico di discendenza pakistana che vive in Inghilterra, nel 1987. Nel mezzo dei tumulti razziali ed economici dell’epoca, scrive poesie come mezzo per sfuggire all’intolleranza della sua città e all’inflessibilità tradizionalista di suo padre. Ma quando un suo compagno di classe gli fa conoscere la musica del “Boss”, Javed scopre dei parallelismi con la sua vita da classe operaia nei potenti testi di Springsteen. Mentre Javed scopre una via d’uscita catartica ai suoi sogni repressi, comincia anche a trovare il coraggio di esprimersi con la sua voce unica.

“Genitori quasi perfetti”

Si sa, essere genitori è il mestiere più difficile del mondo. Lo sa bene anche Simona, convinta di fare del proprio meglio per l’organizzazione della festa di compleanno di suo figlio Filippo, che si rivelerà un’occasione per rivalutare e mettere in discussione tutte le sue convinzioni, costringendola a misurarsi con altri tipi di genitori. Mentre i bambini giocano in salone con l'animatrice, i grandi si ritrovano in cucina e iniziano a studiarsi a vicenda, celandosi dietro ai soliti sterili convenevoli. Tra genitori troppo apprensivi, troppo alternativi, troppo vegani o troppo intellettuali, richieste stravaganti e piccoli segreti, la festa di Filippo prenderà una piega del tutto inaspettata.

“Il Mostro di St. Pauli”

Amburgo, quartiere di St. Pauli. anni ’70. Fritz “Fiete” Honka, a prima vista, sembra un povero disgraziato. E’ un uomo dal volto sfigurato che passa le notti a bere al “Golden Glove”, la bettola del quartiere, dando la caccia alle donne sole. Nessuno dei clienti abituali del locale si immagina che quell’avanzo della società, apparentemente innocuo, sia in realtà un mostro che uccide donne anziane e prostitute conservandone i resti in uno sgabuzzino.

“Mademoiselle”

Corea del Sud, anni '30. Durante l'occupazione giapponese, Sookee, una giovane ragazza, viene assunta come ancella di Hideko, un'ereditiera giapponese che vive in una grande tenuta di campagna con il prepotente zio. L’ancella ha però un segreto: è una borseggiatrice. Reclutata da un truffatore che si finge un conte giapponese, Sookee deve aiutarlo a sedurre la signora per convincerla a fuggire con lui, derubarla delle sue ricchezze e rinchiuderla in un manicomio.

“Stuber – Autista d’assalto”

Stu, un tranquillo autista Uber pakistani, durante una notte di lavoro che sembrava scorrere serenamente, viene reclutato da Vic, un nerboruto detective, per ricercare un sadico terrorista. Seguendo le tracce del criminale, il guidatore si ritroverà coinvolto in un'inaspettata avventura, in cui dovrà usare solo il suo ingegno per uscirne incolume.

“Teen Spirit – A un passo dal sogno”

Violet è una ragazza di 16 anni, sogna di fare la cantante e vive da sola con sua madre che ha difficoltà ad arrivare a fine mese. Quando scopre che sono aperte le audizioni per il talent show Teen Star, partecipa nella speranza che sia il punto di partenza per la sua carriera di cantante. Dopo qualche difficoltà iniziale, con sua grande gioia riesce ad arrivare in finale e da lì inizierà a spiccare il volo.

“The Rider – Il sogno di un cowboy”

A seguito di un tragico incidente a cavallo, il cowboy Brady vede i suoi sogni sfumare perchè scopre che non potrà più gareggiare. Tornato a casa nel South Dakota, il giovane lotta per superare il trauma dell’incidente e deve badare anche alla sorella Lilly, affetta dalla sindrome di Asperger e al padre Wayne, dipendente dal gioco d’azzardo. Frustrato e oppresso dal senso di inadeguatezza, Brady si allontana dal mondo e dagli amici del rodeo e inizia a spendere la maggior parte del suo tempo con l’amico Lane, anch’egli in riabilitazione intensiva dopo un incidente. La lontananza dai cavalli diventa però insopportabile e Brady torna così ad allenarsi. Ma dovrà prendere una decisione: dedicarsi alla guarigione con l’aiuto della sua famiglia e dei suoi amici, o rischiare tutto per mantenere l’unico senso di sé che abbia mai conosciuto.