Il 13 agosto, la bella Kasia Smutniak compie 40 anni e pochi sanno che ha già girato 26 film per il grande schermo e circa 12 tra serie e film tv di enorme successo. L’attrice ha esordito al cinema con Giorgio Panariello che la volle nel suo “Al momento giusto”, del 2000, e da allora non si è più fermato girando film importanti come “Caos Calmo”, “Allacciate le cinture” “Perfetti sconosciuti”, “Loro” e “La profezia dell’armadillo”. A breve, la vedremo nell’attesa serie tv “Devils”, accanto ad Alessandro Borghi e Patrick Dempsey.

Gli inizi da modella e l’esordio al cinema con Giorgio Panariello

La Smutniak è nata a Pila, in Polonia ed è figlia di un generale dell’aviazione polacca che le trasmette la passione per il volo, tanto che già a 16 anni ottiene il brevetto di pilota di alianti. A 17 anni, però, arriva seconda ad un concorso di bellezza e inizia a lavorare come modella in giro per il mondo, arrivando in Italia nel 1998. Qui lavora per l’agenzia “Why Not” ed esordisce sul grande schermo grazie a Giorgio Panariello che la vuole nel suo “Al momento giusto”(2000), a cui seguirà “Haker”(2002), di Janusz Zaorski. Nello stesso anno, diventa testimonial della TIM mentre nel 2003 è sul set di “Radio West”, di Alessandro Valori, dove conosce anche il compagno Pietro Taricone, icona del primo Grande Fratello dal quale avrà la figlia Sophie. Purtroppo il loro sogno d’amore svanirà nel 2010, quando Taricone muore a seguito di un tragico incidente di paracadutismo.

Le grandi serie tv 

Nel 2004 è sul grande schermo in “Ora e per sempre”, di Vincenzo Verdicchi e “13dici a tavola”, diretto da Enrico Oldoini ma anche la televisione di accorge di lei. Infatti, la Smutniak sarà nel cast del film tv “Ultimo – L’infiltrato”(2004) e delle mini-serie “Questa è la mia terra”(2006), “La moglie cinese”(2006), “Giuseppe Moscati”(2007) e “Rino Gaetano – Ma il cielo è sempre più blu”(2007). Al cinema sarà nei film “Nelle tue mani”(2007), diretto da Peter Del Monte (che le fa vincere il Globo d’oro come Attrice rivelazione); “Carnera – The Walking Mountain”(2008), per la regia di Renzo Martinelli e “Caos Calmo”, di Antonello Grimaldi. In tv la rivedremo nella mini-serie “Carnera – Il campione più grande” mentre la sua carriera cinematografica continua con “Barbarossa”(2009), di Renzo Martinelli”; “From Paris with Love”(2010), del Grande Pierre Morel e “La passione”(2010) del compianto Carlo Mazzacurati.

I premi per “Allacciate le cinture” e il blockbuster “Perfetti sconosciuti”

Rolando Ravello, nel 2013, la vuole in “Tutti contro tutti” e Riccardo Milani nella divertente commedia “Benvenuto Presidente!”. La vedremo anche in tv con la serie “In Treatment” invece, l’anno dopo, Ferzan Ozpetek le offre il bellissimo ruolo drammatico di Elena nel commovente “Allacciate le cinture!". Per la parte riceve la nominaton ai Nastri d’argento e vince il David di Donatello come Migliore attrice protagonista. In seguito, sarà in “Maraviglioso Boccaccio”(2015), dei fratelli Taviani e nel blockbuster “Perfetti sconosciuti”(2016), di Paolo Genovese che le farà vincere il Nastro d’argento speciali assieme a tutto il cast.

Gli ultimi lavori e la serie internazionale “Devils”

Nel 2017 è con Piefrancesco Favino nella divertente commedia sullo scambio di corpi “Moglie e marito”, diretta da Simone Godano mentre, nel 2018, è in ben 4 pellicole: “Made in Italy”, di Luciano Ligabue; “Loro”, diretta da Paolo Sorrentino; “La profezia dell’armadillo”, per la regia di Emanuele Scaringi; il bellissimo “La prima pietra”, del suo amico Rolando Ravello e “Il ragazzo più felice del mondo”, di Gipi. Nel corso del 2019, la vedremo nella serie tv “Devils”, con Alessandro Borghi e Patrick Dempsey.