Leonardo DiCaprio, migliore attore protagonista, e Alejandro Gonzales Iñárritu, migliore regia agli Oscar 2016.
in foto: Leonardo DiCaprio, migliore attore protagonista, e Alejandro Gonzales Iñárritu, migliore regia agli Oscar 2016.

L'88esima edizione della notte degli Oscar, tenutasi al Dolby Theatre di Los Angeles, si è conclusa e ha assegnato il premio Oscar come miglior film a "Il caso Spotlight", diretto da Tom McCarthy, che tratta dell'inchiesta, condotta dal Boston Globe, sulla pedofilia nella chiesa cattolica di Boston. Ha battuto il favorito "Revenant – Redivivo", di Alejandro G. Inarritu, che ha vinto ben 3 statuette (Miglior regia, Miglior attore protagonista e Migliore fotografia).

Il vero trionfatore di questa 88esima edizione degli Academy Awards è stato "Mad Max: Fury Road", di George Miller, che di statuette ne ha vinte 6 (Miglior montaggio, Miglior montaggio sonoro, Miglior scenografia, Migliori costumi, Miglior trucco e acconciature, Miglior sonoro) su 10 nomination.

L'oscar per Miglior Attore Protagonista è stato assegnato a Leonardo DiCaprio, vincitore dell'Academy come Miglior attore protagonista per "Revenant – Redivivo", dopo 4 tentativi andati a vuoto mentre la Miglior attrice protagonista, quest'anno, è stata la quotatissima e giovanissima Brie Larson, per il toccante "Room".

Trionfa Ennio Morricone e Alicia Vikander è migliore attrice non protagonista

A sorpresa, nella categoria Miglior attore non protagonista, vince Mark Rylance, per "Il ponte delle spie", di Steven Spielberg, lasciando a bocca asciutta il favorito Sylvester Stallone, già vincitore del Golden Globe per "Creed – Nato per combattere", mentre la Miglior attrice non protagonista è Alicia Vikander per il bellissimo "The Danish Girl", dove recita accanto al talentuoso Eddie Redmayne, premiato con l'Oscar come Miglior attore l'anno scorso. Successo scontato per "Inside Out" scelto dall'Academy come Miglior film d'animazione e "Il Figlio di Saul", pluripremiato film ungherese, che stasera ha chiuso il cerchio con il riconoscimento più ambito nel mondo cinematografico. Sam Smith si è esibito con la sua straordinaria "Writing's on the Wall", tratta dalla colonna sonora di "007 – Spectre" e, pochi minuti dopo, è risalito sul palco per ritirare l'Oscar per la Migliore canzone. Gli italiani, e tutti i fan di Ennio Morricone, si saranno sicuramente emozionati quando il Maestro è salito sul palco, accompagnato da suo figlio, per ritirare il premio per la Migliore colonna sonora di "The Hateful Eight", di Quentin Tarantino, forse ancora più commosso rispetto al 2007. quando vinse quello alla carriera.

Di seguito tutti i vincitori degli Oscar 2016:

Miglior film

Il caso Spotlight (Spotlight), regia di Tom McCarthy

Miglior regia

Alejandro González Iñárritu- Revenant – Redivivo (The Revenant)

Miglior attore protagonista

Leonardo DiCaprio – Revenant – Redivivo (The Revenant)

Miglior attrice protagonista

Brie Larson – Room

Miglior attore non protagonista

Mark Rylance – Il ponte delle spie (Bridge of Spies)

Miglior attrice non protagonista

Alicia Vikander – The Danish Girl

Migliore sceneggiatura originale

Tom McCarthy e Josh Singer – Il caso Spotlight (Spotlight)

Migliore sceneggiatura non originale

Charles Randolph e Adam McKay – La grande scommessa (The Big Short)

Miglior film straniero

Il figlio di Saul (Saul fia), regia di László Nemes (Ungheria)

Miglior film d'animazione

Inside Out, regia di Pete Docter e Ronnie del Carmen

Miglior fotografia

Emmanuel Lubezki – Revenant – Redivivo (The Revenant)

Miglior scenografia

Colin Gibson e Lisa Thompson – Mad Max: Fury Road

Miglior montaggio

Margaret Sixel – Mad Max: Fury Road

Miglior colonna sonora

Ennio Morricone – The Hateful Eight

Miglior canzone

Writing's on the Wall (Jimmy Napes e Sam Smith) – Spectre

Migliori effetti speciali

Mark Williams Ardington, Sara Bennett, Paul Norris e Andrew Whitehurst – Ex Machina

Miglior sonoro

Chris Jenkins, Gregg Rudloff e Ben Osmo – Mad Max: Fury Road

Miglior montaggio sonoro

Mark Mangini e David White – Mad Max: Fury Road

Migliori costumi

Jenny Beavan – Mad Max: Fury Road

Miglior trucco e acconciatura

Lesley Vanderwalt, Elka Wardega e Damian Martin – Mad Max: Fury Road

Miglior documentario

Amy, regia di Asif Kapadia

Miglior cortometraggio documentario

A Girl In The River: The Price Of Forgiveness – regia di Sharmeen Obaid-Chinoy

Miglior cortometraggio

Stutterer, regia di Benjamin Cleary e Serena Armitage

Miglior cortometraggio d'animazione

Bear Story, regia di Gabriel Osorio Vargas